Energie nascoste e Aurore Boreali

Energie nascoste e Aurore Boreali

€ 1051 quota per persona sistemazione in camera doppia

Thingvellir – Geysir – Gullfoss. Vulcano Eyjafjallajokull, Parco Nazionale di Skaftafell – Laguna Glaciale Jokulsarlon, Hveragerdi – Laguna Blu – Reykjavik

partenze possibili da/per principali aeroporti Italiani

Tour guidato in Italiano (solo date indicate)
partenze possibili dal 6 OTT al 30APR 2018


Galleria Fotografica

Descrizione del Viaggio: (id007)

Scopri le bellezze naturali della costa meridionale d’Islanda – icebergs, sorgenti calde e vulcani predominano nel paesaggio islandese. A bordo di un bus con una guida specializzata, sperimenta le energie nascoste dell’isola tra panorami spettacolari dal famoso vulcano Eyjafjallajökull fino alla splendida laguna glaciale. Pernottando per alcune notti in splendide localitá di campagna, ti troverai nel luogo perfetto per la ricerca delláurora boreale.

Maggiori attrazioni:

Passeggiata lungo la dorsale medio atlantica nel Parco Nazionale di Þingvellir

Assaggi di “pane geotermico” appena sfornato.

Scopri i diversi paesaggi lungo la costa meridionale d’Islanda, con vulcani, ghiacciai e cascate.

Passeggiata lungo la riva della maestosa laguna glaciale di Jökulsárlón

Scopri l’impatto e la forza delle recenti eruzioni vulcaniche del vicino Eyjafjallajökull

Caccia delle aurore boreali in zone isolate di campagna

Visita la Laguna Blu, famosa in tutto il mondo per le sue acque termali

Important:

Le aurore boreali sono un fenomeno naturale e sono visibili con particolari condizioni metereologiche. L’avvistamento non puó essere garantito.

La quota comprende:

2 notti in un hotel a Reykjavík, colazione compresa (eccetto il giorno di arrivo)

3 notti in alberghi di campagna, prima colazione compresa

Tour guidato dal giorno 2 al giorno 5.

3 cene con un piatto unico con te/ caffè inclusi (giorni 2,3,4)

Ingresso al Northern Lights Centre, centro informativo sull’Aurora Boreale, a Reykjavik

Breve passeggiata e assaggio di pane integrale cotto con calore geotermico a Laugarvatn Fontana

Ingresso del nuovo LAVA Centre – Ingresso al Museo e al Cinema per visione di un breve documentario

Kit per la caccia all’Aurora Boreale il giorno 3 o 4 (torcia, coperte e thermos di cioccolata calda)

Ricerca con la guida dell’Aurora Boreale a piedi una sera prestabilita

Opzione di essere svegliati durante la notte per andare alla ricerca dell’Aurora Boreale (disponibile presso gli hotel di campagna)

Ingresso per fare il bagno nella Laguna Blu con asciugamano a noleggio (giorno 5)

La quota non comprende:

Colazione il giorno dell‘arrivo

Volo internazionale

Assicurazione personale di viaggio (altamente consigliata)

Transfer di arrivo e di partenza

Costume da bagno alla Laguna Blu (puó essere noleggiato in loco)

Bevande, snack, pranzi e cene a non menzionati nell‘initerario

Pre check-in garantito

Tardo check-out garantito

Ogni servizio non esplicitamente menzionato alla voce „incluso“

Opzionale:

Supplemento per cena di 3 portate negli hotel in campagna. Prezzo per 3 cene: 75 EUR per persona (solo se prenotato in anticipo)***.

*** NB: Le cene fuori da Reykjavik sono incluse nel prezzo del pacchetto base e includono un piatto unico.

Children rate

I bambini 6-11 anni che dividono la camera matrimoniale e/o viaggiano con due adulti avranno uno sconto del 25% dal prezzo di listino.

I bambini di 12 anni compiuti prezzo pieno.

Non é un tour consigliabile per bambini tra 0 – 5 anni

Date possibili guidate in Italiano

25 Gennaio, 22 Febbraio, 15 Marzo 2018

Richiedi info:

L'invio del presente modulo richiede l'accettazione della nostra Privacy Policy che puoi leggere a questo link:

Dichiaro di aver letto l'informativa in ogni sua parte e acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Mappa

Ritratto in breve

È il Paese geologicamente più giovane d’Europa, capace di emozionare anche il viaggiatore più esperto. Qui si possono fare esperienze uniche, come il bagno invernale nelle acque fumanti della Laguna Blu, poco fuori Reykjavik, in un paesaggio insolito, accanto alla centrale geotermica di Svartsengi. All’inizio del disgelo, quando si allungano le giornate, la natura è più spettacolare: chi vive a queste latitudini, abituato al grigiore e al buio della lunga notte polare, attende la luce del sole con trepidazione. Il clima poi non è così rigido come ce lo si potrebbe aspettare: grazie alla corrente del Golfo, le medie stagionali non sono molto differenti da certe nostre località alpine. Sono molteplici le escursioni da fare alla ricerca delle bellezze naturali dell’isola: grandi cascate innevate, laghi ghiacciati e laghi fumanti, geyser che sbuffano precisi come orologi, vulcani, deserti bianchi e paesaggi ricoperti da lava nera, segno di passate eruzioni.

Capitale

Reykjavik. Buia e noiosa? Macché: diversamente da quanto si pensi la capitale islandese è una città vivace, soprattutto d’inverno, con animati locali notturni, bar e ristoranti. È la più settentrionale delle capitali e fu fondata nell’874 dai Vichinghi, che la chiamarono con il nome attuale (Reykjavik, tradotto, significa “baia fumante”). Si può avere una buona panoramica della città stando seduti a un tavolino del ristorante Perlan, poco fuori dal centro, noto (oltre che per la buona cucina) per l’insolito edificio a forma di enorme igloo: è costruito sopra sei serbatoi d’acqua calda che forniscono la città e dalla cui piattaforma girevole si vede tutto l’abitato. Dopo aver visitato la Galleria nazionale d’arte (Fríkirkjuvegur 7), la Casa della Cultura islandese (Hverfisgata 15) e trascorso una mezza giornata attorno al centro e alla via principale Laugavegur, ci si può dedicare alle escursioni, perché Reykjavik è soprattutto la base ideale per i numerosi itinerari in tutta l’isola. La sua movida aspetterà al rientro serale, pronta a fare invidia alle più note capitali europee.

Lingua

L’islandese è la lingua ufficiale che deriva dal ceppo germanico. Si comunica normalmente e facilmente in inglese.

Religione

La religione ufficiale è il luteranesimo, con l’82% della popolazione. Nel Paese vige comunque la libertà di religione.

Sport

Il Paese offre occasioni di fare esercizio fisico in piena natura: spedizioni subacquee, sci sul ghiacciaio più grande d’Europa, mountain-bike, kayak. L’inverno è la stagione dello sci, dello snowboard e dello sci di fondo, che si pratica senza aver bisogno di allontanarsi da Reykjavík. D’estate è di moda il golf, oltre ad assistere a tornei internazionali, grazie al sole di mezzanotte si può giocare una partita che dura tutta la notte. Ma l’estate è il periodo anche delle maratone, come la Maratona del Sole di Mezzanotte, la Maratona degli Altipiani (55 km di paesaggi disabitati tra le riserve naturali di Landmannalaugar e Þórsmörk) e laMaratona Internazionale di Reykjavík. La stagione della pesca al salmone va da giugno fino alla metà di settembre. Per la pesca alla trota i periodi variano a seconda dei fiumi e dei laghi. Durante l’inverno è praticata la popolare pesca sotto il ghiaccio.

Fuso orario

Un’ora in meno quando in Italia vige l’ora solare, due in meno quando da noi c’è l’ora legale.

Distanza dall’Italia

L’Islanda è raggiungibile dall’Italia in aereo e in nave. La durata del volo diretto da Milano a Reykjavik è di 4h 30m circa e da Roma è di 5h 20m circa.

Moneta

La valuta corrente è la Corona islandese (ISK), che ha subito molto i gravi effetti della crisi economica nazionale del 2008.

fonte: Dove Viaggi

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE
Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: pur non aderendo all’UE, dal 2001 l’Islanda fa parte dell’area Schengen. I documenti di riconoscimento accettati sono il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza in Islanda.
Qualora in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata, si prenda visione dell’Approfondimento “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero” sulla home page di questo sito. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: non richiesto.

Formalità valutarie e doganali: nessuna in particolare.
Per quanto riguarda denaro contante, per somme superiori ai 10.000 euro o equivalenti in altre valute, è necessaria la dichiarazione doganale al momento dell’arrivo o della partenza in Islanda.

https://www.tollur.is/english/individuals/customs/traveling-to-iceland/cash-declaration/

Sono largamente accettate tutte le maggiori carte di credito, soprattutto Visa e Mastercard, con le quali è possibile effettuare prelievi di contante presso gli sportelli automatici.

Esportazione
È vietata l’esportazione di oggetti di particolare valore storico ed archeologico, senza speciale autorizzazione delle competenti autorità islandesi.

Importazione
Molto limitata l’importazione degli alcolici:
1 litro di superalcolici e 1 litro di vino oppure 1 litro di superalcolici e 6 litri di birra oppure 1,5 litro di vino e 6 litri di birra oppure 3 litri di vino (tre bottiglie da 0,75 l.).
Per superalcolico si intende una bevanda di contenuto alcolico superiore al 21%. L’età minima per l’importazione di alcolici in Islanda è 20 anni e 18 anni per l’importazine di tabacco.
È consentita l’importazione di 200 sigarette oppure 250 grammi di tabacco.
https://www.tollur.is/english/individuals/customs/traveling-to-iceland/duty-free-imports/
È consentita l’importazione di massimo 3 kg di generi alimentari per un valore massimo non superiore alle 25.000 corone Islandesi (circa 150 Euro) ad eccezione di carne cruda, salata o essicata, uova crude e prodotti caseari non pastorizzati: http://www.mast.is/english/frontpage/import-export/import/rawmeat/
È vietata l’importazione di alcuni specifici beni o merci senza speciali permessi o a particolari condizioni (telefoni ed attrezzature di telecomunicazione –ad eccezione di un telefono cellulare per uso personale-, armi e munizioni, medicine, piante e fiori, attrezzature equestri e per pesca). I viaggiatori provenienti dai Paesi UE e SEE possono importare, per uso personale, senza permesso fitosanitario, fiori recisi (massimo 25), bulbi e tuberi (massimo 2 kg. in confezione chiusa) e piante in vaso (massimo 3 pezzi).
Medicine possono essere importate solo per uso personale e per un massimo di 100 giorni di cura.
Informazioni dettagliate sono disponibili nel sito Internet delle dogane islandesi (anche in inglese):http://www.customs.is/displayer.asp?cat_id=300

VIAGGIATORI CON ANIMALI (CANI E GATTI)
L’importazione di animali domestici è consentita solo previa autorizzazione delle competenti Autorità islandesi. Per dettagliate informazioni e la relativa modulistiuca consultare il sito (anche in inglese):http://www.mast.is/english/frontpage/import-export/import/liveanimals/
L’importazione ed esportazione di specie di fauna e flora minacciate di estinzione sono regolamentate ai sensi di quanto stabilito nella Convenzione di Washington sul commercio internazionale di tali specie (CITES) (www.cites.org/ ).

fonte: Viaggiare sicuri

2018-02-06T09:10:55+00:00