Madagascar – Tour del Sud

Madagascar – Tour del Sud

€ 2.020 - Quota base per persona in camera doppia (Voli esclusi)

Anakao, Antananarivo, Antsirabe, Fianarantsoa, Parco Isalo, Parco Ranomafana, Toliary

13giorni/10notti

partenze possibili da/per i principali aeroporti Italiani

Partenze individuali, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano (quando indicato)

Tariffe soggette a riconferma alla prenotazione


Galleria Fotografica

Descrizione

Descrizione del Viaggio: (ID044)

l Tour del Sud parte da Antananarivo e termina a Toliary, lungo la RN 7 (Route Nationale), attraverso regioni diverse, ammirando bellezze naturali uniche. Il tour inizia dagli Altopiani e attraversa regioni popolate da gruppi etnici diversi come i Merina e Betsileo, che principalmente coltivano campi e risaie in pianura o in terrazzamenti sul fianco delle montagne. Si attraverseranno alcune interessanti piccole città, come Ambatolampy, un grande borgo agricolo; Ambositra, la “capitale” dell’artigianato in legno prezioso. Scendendo progressivamente di altitudine, l’Altopiano lascia il posto alla savana, quindi s’incontra il selvaggio bush spinoso, di grande interesse naturalistico per via della sua alta endemicità. Infine si raggiunge Toliary e Anakao, sulle sponde del Canale di Mozambico. Il tour è individuale, viene effettuato con veicolo privato e autista parlante francese con pagamento delle guide locali nei parchi alle singole entrate. Il supplemento per guida esperto parlante Italiano comprende anche le guide locali nei parchi.

Condizioni delle strade durante il tour: Asfaltate ma parzialmente deteriorate in alcune parti

Percorso: Non difficile ma nei parchi e nelle riserve si richiede una buona forma fisica, considerando che le visite si compiono tra le 3 e le 4 ore di cammino non molto faticoso, prevedere delle scarpe da trekking

Abbigliamento: Leggero, di preferenza in cotone. Probabili piogge nel Parco di Ranomafana, quindi prevedere K-way

Nel Parco di Isalo: Prevedere un costume da bagno per un tuffo nella Piscina Naturale

Prevenzione sanitaria: Non è obbligatoria alcuna vaccinazione, viene generalmente suggerita la profilassi antimalarica

Da non dimenticare: Crema solare, antizanzare, cappello, occhiali da sole

I telefoni cellulari: Funzionano generalmente solo nei centri abitati maggiori previsti nel circuito

Connessione a Internet: Sporadica e solitamente solo nelle area comuni degli alberghi

Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre:

  • Min 2 Partecipanti: Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre:  € 2.450
  • Min 2 partecipanti: Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre (Guide locale in Italiano): € 340
  • Min 4 Partecipanti: Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre: € 2.050
  • Min 4 partecipanti: Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre (Guide locale in Italiano): € 170
  • Min 6 Partecipanti: Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre: € 2.020
  • Min 6 partecipanti: Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre (Guide locale in Italiano): € 140
  • Partenze da Gennaio ad Aprile e Ottobre (Suppl. Singola) : € 530

Partenze da Maggio, Giugno e Settembre: 

  • Min 2 partecipanti: Partenze Maggio, Giugno e Settembre: € 2.520
  • Min 2 partecipanti: Partenze Maggio, Giugno e Settembre (Guide locale in Italiano): € 350
  • Min 4 partecipanti: Partenze Maggio, Giugno e Settembre: € 2.110
  • Min 4 partecipanti: Partenze Maggio, Giugno e Settembre (Guide locale in Italiano): € 175
  • Min 6 partecipanti: Partenze Maggio, Giugno e Settembre: € 2.070
  • Min 6 partecipanti: Partenze Maggio, Giugno e Settembre (Guide locale in Italiano): € 140
  • Partenze Maggio, Giugno e Settembre (Suppl. Singola): € 540

Partenze da Luglio e Agosto:

  • Min 2 partecipanti: Partenze da Luglio e Agosto: € 2.620
  • Min 2 partecipanti: Partenze da Luglio e Agosto (Guide locale in Italiano): € 365
  • Min 4 partecipanti: Partenze da Luglio e Agosto: € 2.200
  • Min 4 partecipanti: Partenze da Luglio e Agosto (Guide locale in Italiano): € 185
  • Min 6 partecipanti: Partenze da Luglio e Agosto: € 2.160
  • Min 6 partecipanti: Partenze da Luglio e Agosto (Guide locale in Italiano): € 150
  • Partenze da Luglio e Agosto (Suppl. Singola) : € 565

la quota comprende:

  • Sistemazione negli hotel indicati o similari
  • Pensione completa dal pranzo del 2° giorno al pranzo del 12° giorno
  • Trasporto in veicolo privato Antananarivo/Toliary con autista parlante francese
  • Assistente locale in italiano ad Antananarivo
  • Escursioni private
  • Tasse alberghiere e locali
  • Assistenza telefonica in italiano 7/24
  • Kit da Viaggio
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • La polizza Viaggi rischio Zero.

la quota non comprende:

  • I voli internazionali e domestici in classe economica
  • Guida esperto in Italiano e guide locali (vedi supplementi)
  • I pasti e le bevande non previste in programma
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Early check-in e Late check-out in hotel
  • Facchinaggio bagagli negli aeroporti e negli alberghi
  • Le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Tasse aeroportuali soggette a variazione
  • Le bevande ove non espressamente menzionate
  • Escursioni e visite non menzionate
  • Spese di carattere personale
  • Visto d’entrata in Madagascar (ca. € 25,00 per persona) ottenibile all’arrivo
  • Quota d’iscrizione € 95

tariffe soggette a riconferma

Richiedi info:

L'invio del presente modulo richiede l'accettazione della nostra Privacy Policy che puoi leggere a questo link:

Dichiaro di aver letto l'informativa in ogni sua parte e acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Mappa

Madagascar: ritratto in breve

“Posso annunciarvi che il Madagascar è la terra promessa dei naturalisti”, scriveva il botanico francese Philibert Commerson nel 1771. E a quasi 250 anni di distanza nulla è cambiato. Madre Natura vive qui. Situato al largo delle coste del Mozambico, il Madagascar deve il suo appellativo di Isola rossa al colore del suo suolo ricco di laterite, che tinge anche le acque dei fiumi, arrivando fino al mare. Un paradiso naturalistico con bianche spiagge e splendide barriere coralline, una zona arida caratterizzata da foreste di baobab e piante spinose, una folta foresta pluviale nella zona orientale e sugli altopiani colline coltivate a vigneti e risaie. Il Madagascar, più che un’isola, rappresenta quasi un continente a sé per la sua varietà di paesaggi, senza contare che flora e fauna per il 90% sono impossibili da trovare in qualsiasi altra parte del mondo. Per godere di questo patrimonio si devono assolutamente visitare alcuni dei 50 parchi nazionali e riserve presenti sull’isola. Da non perdere il Parc National de l’Isalo, con i suoi immensi canyon di arenaria e le due aree dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità: il Parc National des Tsingy de Bemaraha e le foreste pluviali di Atsinanana, suddivise in sei parchi, tra cui il famoso Parc National de Ranomafana.

Capitale

Antananarivo (precedentemente nota come Tananarive e oggi spesso chiamata Tana). Capitale e più grande città del Madagascar. Custodita da due fortezze, costruite una sulle colline a est e una a sud-ovest, Antananarivo ospita circa cinquanta chiese, oltre alle due grandi cattedrali (quella anglicana e quella cattolica romana), e una moschea. Per lo più, gli edifici storici di Antananarivo, tra i quali quello che rimane di Rova, il Palazzo della Regina distrutto in un incendio, si trovano nella parte alta della città. Più sotto, vi sono le vecchie case di legno dal tetto aguzzo e infine, nella parte bassa, le zone più commerciali. Tra queste, una delle più vivaci è sicuramente quella intorno a Kianja ny Fahaleovantena (Place de l’Indépendance), dove si concentrano anche ristoranti e locali. La parte sud della città è lambita dalle acque del lago di Anosy, circondato da alberi di jacaranda, in mezzo al quale sorge un monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Da non perdere la visita ai tanti variopinti mercati che si svolgono in città, il più grande dei quali è quello di Zoma, dove viene venduto il meglio dell’artigianato locale.

Lingua

Le lingue ufficiali sono il malgascio e il francese.

Religione

Circa metà della popolazione malgascia è dedita a culti tradizionali locali, che tendono a essere incentrati sul legame con i defunti. Il 45% dei malgasci sono cristiani, suddivisi circa in parti uguali fra cattolici e protestanti. Sulle regioni costiere, specialmente nelle province di Mahajanga e Antsiranana, è presente una minoranza di musulmani, appartenenti a etnie indo-pakistane o originarie delle Comore.

Sport

Sono molto diffusi il calcio e il pétanque (gioco delle bocce di origine provenzale)

Fuso orario

Due ore avanti rispetto all’Italia (un’ora quando in Italia vige l’ora legale).

Distanza dall’Italia

Nove ore di volo da Milano,

Moneta

Ariary malgascio. L’Euro è accettato quasi in tutto il Paese.

fonte: Dove Viaggi

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

In caso di smarrimento o furto di passaporto, un documento di viaggio per il solo rientro in Italia (ETD) potrà essere rilasciato dal Consolato Generale di Francia a Antananarivo; chiunque si trovasse nelle condizioni di doverlo richiedere, dovrà preventivamente rivolgersi alla corrispondenza consolare di Antananarivo o a quella di Nosy Be, per le procedure relative alla richiesta.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: necessario, per turismo o per affari fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. Il visto viene rilasciato direttamente in aeroporto al momento dell’ingresso nel Paese dietro pagamento previsto dalla normativa locale.

Occorre sempre controllare che il passaporto abbia almeno una pagina vuota, senza timbri od annotazioni nella sezione riservata ai visti d’ingresso al fine di poter apporre, al momento dell’arrivo nel Paese, la vignetta di permesso di soggiorno temporaneo.

Occorre in ogni caso essere in possesso del biglietto aereo di ritorno.

Formalità valutarie e doganali: qualora si sia in possesso di somme in valuta estera superiori a 7.500 euro, si consiglia di fare una dichiarazione onde evitare eventuali contestazioni in uscita dal Paese.

Fonte: Viaggiare Sicuri

2018-02-06T10:01:43+00:00